Spedizione 24-48 ore gratuita

Spedizione 24/48h. gratuita in tutta Italia

Come curare il benessere della pelle con l'alimentazione

Una corretta alimentazione è la base su cui costruire il benessere psicofisico del nostro corpo. Un proverbio recita “siamo quello che mangiamo” e in effetti è proprio così.

Se nutriamo il nostro corpo in modo corretto, introducendo i giusti cibi ed integrando eventuali carenze, allora gli effetti benefici saranno visibili a partire proprio dalla nostra pelle.

Una pelle sana trasmette luminosità, fa brillare lo sguardo e ci rende incredibilmente più belle anche senza trucco.

Al contrario, “affamare” il nostro corpo, costringendolo ad una dieta errata, ad un apporto poco equilibrato di vitamine e minerali, ad un esagerato consumo di cibi “nemici” del nostro organismo, darà il via libera alla comparsa dei radicali liberi che danneggiano irrimediabilmente le cellule della pelle e i suoi costituenti principali (collagene ed elastina).

Cosa accade a questo punto?

  • perdita di elasticità
  • collasso dei tessuti connettivi
  • formazione di rughe
  • invecchiamento precoce
  • colorito spento
  • comparsa di brufoli e punti neri

 … saranno il tuo pane quotidiano. Ti ritroverai giorno dopo giorno a combattere una battaglia lunga e insoddisfacente contro la tua pelle, che tenterai di “sconfiggere” a suon di creme e fondotinta che, alla lunga, peggioreranno ulteriormente la situazione.

Per questo motivo è quindi fondamentale integrare la dieta con le vitamine (che sono antiossidanti naturali) che contrastano l’invecchiamento del tessuto epiteliale, permettendo di mantenere la pelle liscia e morbida ed evitando le spiacevoli conseguenze dei radicali liberi.

Oltre naturalmente ad eseguire con costanza la pulizia del viso con il Kit ShinyCure !

Gli antiossidanti più importanti per il benessere della pelle

Vitamina C

Che le vitamine siano determinanti, ormai è scontato, ma la vitamina C è un vero e proprio toccasana per illuminare la pelle e darle un colorito sano e naturale.

È l’antiossidante presente in maggiori concentrazioni nel nostro corpo: svolge un ruolo fondamentale nella crescita e nella riparazione dei tessuti e un’azione protettiva dai dannosi effetti dell'inquinamento atmosferico e dalla foto-ossidazione dovuta ai raggi ultravioletti.

La vitamina C è coinvolta anche nella sintesi del collagene, importante proteina presente nel sottocute, la cui riduzione comporta la comparsa di rughe e rilassamento cutaneo.

Pur essendo antiossidante e abbastanza stabile in soluzione acida, è di norma la meno stabile delle vitamine ed è molto sensibile alla luce, al calore e all’aria, che ne stimolano l’ossidazione.
Ecco perché, insieme alla vitamina C, è importante assumere degli alleati che la proteggono dall’ossidazione (come il té verde e l’estratto di semi d’uva), consentendo in questo modo alla pelle di avere un aspetto più giovane e luminoso, difendendola allo stesso tempo dagli agenti esterni come il sole, lo stress e l'inquinamento.

Vitamina A

E’ un potente antiossidante in grado di favorire la sintesi dei componenti della pelle che ne mantengono l’integrità, l’elasticità e l’idratazione.

La vitamina A insieme al retinolo e ai retinoidi in generale, sono la miglior difesa per contrastare la perdita di collagene ed elastina e, grazie alle sue proprietà riparatrici, è un vero e proprio portento contro l’acne.

Il retinolo, infatti, aiuta a ricostruire le cellule danneggiate da cicatrici e controlla la produzione sebacea.

 

Vitamina E

E’ la vitamina in grado di contrastare i radicali liberi e di proteggere gli acidi grassi essenziali e la vitamina A dall’ossidazione. Grazie al suo potere antiossidante la vitamina E è quindi particolarmente indicata per le pelli mature, per le pelli secche e disidratate e per le pelli sensibili o irritate.

Svolge inoltre un’azione antinfiammatoria, utile in caso di eritemi, arrossamenti, scottature dovute all'eccessiva esposizione al sole.

Vitamina B

La vitamina B non solo aumenta il flusso sanguigno alle cellule, ma è anche parte integrante della creazione vera e propria della pelle. Rallenta i segni del tempo, diminuisce l'arrossamento e l'irritazione della pelle. La vitamina B viene spesso associata ad una pelle splendente, ma anche a capelli sani e ad unghie forti.

In realtà non si tratta di una sola vitamina ma di una famiglia di vitamine, tutte con proprietà molto utili al tuo organismo ed essenziali per la tua salute e la tua bellezza.

Ad esempio:

  • La vitamina B3 protegge la pelle dall'azione dei raggi solari e partecipa alla trasformazione dei lipidi e dei glucidi. Una pelle secca potrebbe essere il segnale che il tuo organismo non ne assume abbastanza.
  • La B6 regola la produzione di sebo. Una pelle molto grassa potrebbe essere il segnale che il tuo corpo ti richiede più vitamina B6.
  • La B12 è una vitamina indispensabile alla formazione di globuli rossi e, quindi, al buon funzionamento della circolazione sanguigna. Un colorito spento potrebbe essere indice di carenza di questa vitamina.

Vitamina D

Regolando sia la proliferazione delle cellule che costituiscono lo strato più superficiale dell’epidermide sia la qualità del film idrolipidico, questa preziosa vitamina è in grado di conferire alla pelle un aspetto luminoso e sano.

Il miglior dispensatore naturale di vitamina D è proprio il sole che, preso nella giusta dose, potrebbe aiutare a riparare i danni all’epidermide causati proprio da un’esposizione troppo prolungata ai raggi UV.

Omega 3 e Omega 6

Gli Omega 3 e gli Omega 6, chiamati anche acidi grassi essenziali, hanno un ruolo essenziale nella struttura della pelle perché aiutano a mantenere la funzione di barriera e a prevenirne la secchezza.

Sono anche un ottimo contributo nel prevenire l'acne a ritardare l'invecchiamento cutaneo. Una dieta ricca di Omega 3 aiuta a proteggere la pelle dai danni dei raggi solari, prevenendo scottature ed eritemi.

 Attenzione però, perché per evitare di irritare ulteriormente l’organismo e di conseguenza la pelle, bisogna rispettare il rapporto nutrizionale tra Omega 3 ed Omega 6.
Un eccessivo consumo di Omega 6 irrita il corpo e di conseguenza lo infiamma. Ecco perché secondo l’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione), il rapporto deve essere 1:4, ovvero per ogni grammo di Omega 3 bisogna assumere al massimo 4 grammi di Omega 6.

Cerca